CELLA ROBOTIZZATA PER L’ASSEMBLAGGIO DI COMPONENTI PER MACCHINE AGRICOLE

Commissionataci da una grande multinazionale, MTA Tech ha realizzato parte di una cella robotizzata dedicata all’assemblaggio di componenti per macchine agricole.
Le parti in questione sono: gruppo di asservimento viti / dadi composto da tre vibratori circolari con relativo vibratore lineare e singolarizzatore vite; gruppo di riferimento, blocco e posizionamento componenti da assemblare; pinza di presa componenti; avvitatore elettronico.

La cella robotizzata esegue l’assemblaggio di lame su corpo principale detto rullo; il robot, oltre a eseguire il carico / scarico prelevando i pezzi dai vari cassoni e posaggi, esegue anche la fase di avvitatura.
In questo caso il gruppo di asservimento prevede l’utilizzo di viti e dadi così suddivisi: vite con testa esagodenale flangiata 12 x 70; vite con testa esagonale con rondella imperdibile 12 x 20; dado flangiato M 12; coppia nominale 100 Nm.

“Le difficoltà che si incontrano nella realizzazione di questo tipo di impianti provengono da molteplici fattori; uno di questi è derivato dalle eventuali differenze tra un campione e l’altro, le quali, rientrando comunque nelle tolleranze previste, creano una serie di problemi che possono influenzare negativamente la produttività della macchina” spiega Andrea Galimberti, Amministratore Delegato MTA Tech.
“In fase di progettazione, abbiamo cercato di prevedere le difficoltà legate a queste differenze, e possiamo dire con soddisfazione che lo studio ha permesso di ottenere ottimi risultati. Infatti, una volta terminato l’impianto in fase di start up, è stato necessario effettuare solo le varie manovre di routine e avviamento”.